Notiziario

di Mauro Montanari

Lo abbiamo visto tutti l’onorevole Tripiedi del moVimento (con la V maiuscola) cinque stelle alzarsi in piedi dal suo scranno da rappresentante del popolo e pronunciare la ormai storica frase: „sarò breve e circonciso“. Tutti hanno riso, e me ne dispiace, perché, così agendo, l’onorevole Tripiedi ci ha mostrato una tragedia: quella di una persona che fa un mestiere al di sopra delle sue capacità. Una tragedia per lui, ma soprattutto per noi, che, dopo aver riso, dobbiamo renderci conto di chi sta in Parlamento a fare (o non fare) le leggi.

Ce ne sono altri come lui a rappresentare il popolo? Purtroppo sì -e qui la tragedia si fa dramma! Basti pensare a Nicole Minetti, che per anni ha occupato uno scranno al Parlamento regionale della [... di più]

 

di Pierluigi Spiezia - www.ilmondo.tv

Finalmente anche il senatore abruzzese Antonio Razzi s’è deciso a ripresentare al Senato il suo disegno di legge che regolamenta l’esercizio della prostituzione, proposto anche due legislature fa alla Camera quando era ancora parlamentare dell’Italia dei valori.

Razzi ha presentato il suo testo dopo che nei giorni scorsi ne aveva presentato uno anche la collega del Pd Maria Spilabotte, sottoscritto, però, pure da altri senatori dell’opposizione come due [... di più]

 

di CdI

Un incontro a Stoccarda con Franco Siddi e Mauro Montanari

Di fronte ad un pubblico di circa cinquanta persone (ma a detta degli organizzatori, in loco non si riesce comunque a raccoglierne di più) ha avuto luogo il meeting organizzato dal Corriere d’Italia, [... di più]

 

di Marinella Colombo

Come i bambini italiani finanziano il futuro dei tedeschi

Una vacanza al mare (ma potrebbe essere anche in montagna) in Italia, una relazione passeggera con un Italiano, un figlio e la signorina tedesca si è assicurata introiti fino alla fine dei suoi [... di più]

 

di Giorgio Brignola

L’Italia è tornata terra d’Emigrazione. Su questa realtà non troveremo nessun discorde

Anche perché il principale aspetto di questo fenomeno, che meriterebbe maggiore approfondimento, è dovuto alla necessità di trovare un lavoro e, di conseguenza, una nuova via progettuale. Il nostro [... di più]

 

di Iacopo Viciani

L’italiano è la quarta lingua studiata al mondo, l’ottava più usata su Facebook, con un bacino potenziale d’interessati di 250milioni di persone. Molti sono gli italofoni influenti nei paesi, e la diaspora italiana, con 80-100 milioni di italo discendenti, è la più estesa dopo quella cinese e rappresenta un gruppo economico influente in molti paesi.

L’Italia ha un capitale di reputazione legato alla cultura, alla lingua e al turismo non intaccato dalla crisi, ma sottoutilizzato perché frammentato. La semplice concentrazione può generare [... di più]

 

di Gian Luigi Tosato

La Corte costituzionale tedesca, Bundesverfassungsgericht (Bvg), dichiara l’incostituzionalità della soglia del 3% inserita nella legge tedesca per le elezioni del Parlamento europeo. Quella del 26 febbraio è l’ultima di una serie di sentenze tedesche che si inseriscono nel dibattito europeo.

Quando abbiamo appreso l’ultima decisione di Karlsruhe stavamo ancora discutendo della decisione del 7 febbraio 2014, con la quale il Bvg - pur esprimendo seri dubbi della Banca centrale europea [... di più]

 

di Bartolo Ciccardini

È incomprensibile come l’Europa pensi di annettere alla Comunità Europea i paesi che facevano parte della Unione Sovietica, senza trattare con la Russia

È stato già straordinario che i paesi, formalmente indipendenti ma praticamente dominati dalla Unione Sovietica, come la Polonia si siano potuti unire alla Comunità Europea. Diverso è il caso [... di più]

 

di Mauro Montanari

Non ricordo di avere mai notato, all’inizio di uno dei tanti governi che si sono susseguiti nei decenni passati, tanto malanimo nei confronti del presidente incaricato.

Mai tanti sberleffi, mai tanti lazzi, mai! Perché? Strano! Non parlo soltanto delle penose performance grillina al Parlamento („... sei un figlio di Troika“. Questo abbiano ascoltato da un deputato [... di più]

 

di Francesco Rossi / Sir

Il politologo Roberto Cartocci analizza i cambiamenti intervenuti nella comunicazione politica (streaming, post, tweet, false conversazioni telefoniche, intercettazioni) e denuncia i limiti della politica-spettacolo "fatta solo di slogan che trovano facile sponda nei media". I limiti di una trasparenza male intesa. Le sirene dei populismi. I segnali di una democrazia "di bassa qualità"

Dal duello televisivo del 1960 tra Kennedy e Nixon alle dirette streaming degli incontri politici di questi giorni. Parlare avendo sempre davanti una telecamera collegata al web sembra l’ultima [... di più]

 

di Aldo Magnavacca

Il Corriere incontra Adolfo Iglesias, docente universitario argentino ed esperto dei processi di aggregazione politica

"Tornare indietro? Non ce lo possiamo permettere". Fernando Adolfo Iglesias, docente universitario, giornalista, politico (è stato parlamentare in Argentina), è un grande tifoso [... di più]

 

di CdI

Perché siamo soli? Una breve relazione tra un italiano ed una tedesca. Nasce un figlio. I genitori si separano. Il giudice impedisce al padre di vedere il bambino. Breve storia (vera) di ordinaria follia, in cui la legge è parziale

Conobbi una ragazza tedesca nel 2005, a Milano per lavoro. Decidiamo di fare un figlio assieme. Non appena rimane incinta ha dei dubbi sulla nostra relazione … il bambino nasce nel 2007 in Germania, [... di più]

 

di Antonio Maffia

Le tasse sulla casa sono il doppio della pensione

Sono Antonio, nato 76 anni fa in una contrada di un piccolo Comune del Cilento da una onesta , povera e numerosa famiglia contadina, povera come l'economia della zona. Percepisco una pensione mensile [... di più]

 

di Egidio Todeschini

Ragioni e conflitti di un referendum

Scontati i contrattacchi critici nei confronti dei 1.463.954 Elvetici che hanno respinto, sia pure con un ristrettissimo margine (1.444.428 i no), la raccomandazione del Governo Federale, del [... di più]

 

di CdI

Vescovi italiani e tedeschi chiedono un rinnovo della politica migratoria all'interno dell'Unione Europea

Con l'invito ad un rinnovamento delle politiche in tema di immigrazione è terminata oggi la consultazione bilaterale delle conferenze episcopali tedesca e italiana sulle questioni delle migrazioni. [... di più]

 

di Bartolo Ciccardini

È la prima volta che mi succede. Ieri mattina mentre si riuniva la direzione del Partito Democratico, mi sono messo a scrivere l’editoriale di questo piccolo giornaletto in cui spiegavo lucidamente ed incontrovertibilmente che Letta doveva resistere fino alla fine delle tre riforme di Renzi e che Renzi doveva assicurarsi di prendere la Presidenza del Consiglio dopo una vittoria elettorale. Con argomenti seri, lucidi ed incontrovertibili.

Dopo, non mi sono più occupato della cosa, perché ho passato l’intero pomeriggio a parlare del passato della politica italiana con una giovane studiosa, amica dei miei amici di Berlino. [... di più]